,

La Cura del Diabete

La Cura del Diabete

l’American Diabetes Association (ADA) ha appena pubblicato le linee guida aggiornate per il 2019, in particolare per quanto riguarda la terapia nutrizionale per il diabete e il pre-diabete, e in questo documento riconosce come una delle strategie la dieta con basse quantità di carboidrati (low carb) per il trattamento del diabete di tipo 2. [1]

La Cura del Diabete

Le prove scientifiche dell’efficacia della dieta low carb nel diabete erano già ben supportate da una serie di studi clinici randomizzati e nel 2018 insieme all’Associazione europea per lo studio del diabete (EASD),  l’associazione aveva già pubblicato un documento sulla dieta low carb come una delle strategie standard per la gestione nutrizionale del diabete di tipo 2. In questa linee guida, l’ADA afferma che ridurre l’assunzione totale di carboidrati per le persone con diabete si é rivelato efficace per migliorare il controllo glicemico. [2]

La Cura del Diabete

Non è stata ancora stipulata la quantità ideale di carboidrati per la salute umana, ma l’ADA sottolinea che nel caso di diete a basso contenuto di carboidrati il nostro corpo è in grado di produrre glucosio attraverso proteine e grassi (gluconeogenesi e chetogenesi) per soddisfare il bisogno energetico del cervello. [2]

Sembra che le agenzie sanitarie inizino a capire e ad accettare che ridurre la quantità totale di carboidrati per gli individui con diabete è la strategia che ha dimostrato la maggior quantità di prove per migliorare la glicemia, l’emoglobina glicata e ridurre i farmaci nel diabete.

Anche il governo dell’Australia Occidentale ha appena prodotto un rapporto che suggerisce l’adozione della dieta low carb come una delle tre strategie per il diabete tipo 2. Gli altri due interventi raccomandati nel rapporto erano una dieta ipocalorica (800 calorie o meno al giorno) e un intervento di bypass gastrico. Secondo il rapporto, non solo la gestione ma anche la remissione dovrebbe essere l’obiettivo degli interventi sul diabete di tipo 2. [3]

Il rapporto Australiano sottolinea ripetutamente che le persone con diabete di tipo 2 meritano la possibilità di scegliere la dieta rispetto ai farmaci come prima linea di trattamento e conclude che una dieta a basso contenuto di carboidrati è una valida opzione di trattamento e dovrebbe essere indicata alle persone con diabete di tipo 2 e alle donne con diabete gestazionale. I pazienti dovrebbero avere l’opportunità di evitare l’assunzione di farmaci per tutta la vita e peggiorare progressivamente la loro condizione, anche se i medici ritengono che il paziente non sarà in grado di aderire alla dieta. [4]

Speriamo che anche qui, in Italia, queste informazioni siano presto diffuse e che le persone abbiano l’opportunità di scegliere come vogliono affrontare la loro malattia.

siti visitati:
http://care.diabetesjournals.org
http://www.parliament.wa.gov.au
https://www.dietdoctor.com

Se vuoi sapere di più sul diabete …